Luigi Buggio

Luigi Buggio “Gigio”, nonno saxofonista e mamma appassionata di canto, inizia lo studio del pianoforte e dell’organo all’età di 10 anni e in poco tempo diventa organista presso l’Ensemble Corale di Piove di Sacco (PD), nel frattempo inizia la collaborazione con vari gruppi musicali del Polesine.

Si diploma con il massimo dei voti presso il Liceo Musicale e il Conservatorio di Adria (RO) e partecipa ai corsi estivi di alto perfezionamento pianistico tenuti dal M° Michele Campanella presso l’Accademia Chigiana di Siena.

A metà degli anni ‘90 è attivo come pianista e conductor nella Big Jazz Band di Adria, successivamente collabora come maestro accompagnatore di cantanti lirici e maestro di palcoscenico presso il”Centro Lirico” di Adria.

In quegli anni è stato dimostratore per Yamaha Italia Pianos & Keyboard Instruments.

Nello stesso periodo fa parte dell’orchestra ”Gianni Dego” come tastierista, fisarmonicista ed arrangiatore.

Successivamente entra a far parte del complesso musicale Caramel dove rimarrà fino al 2009.

Nel 2010 fonda il gruppo musicale Bagliori di Luce, tra i più importanti nel panorama nazionale in quanto a divulgazione culturale, in particolare attraverso le collaborazioni col M° Mogol nel raccontare in musica il grande Lucio Battisti.

Come turnista, arrangiatore e programmatore, le prime esperienze iniziano nel 1992, proseguendo l’attività con centinaia di registrazioni di musica leggera, da ballo, pop e dance, di musica da camera, oltre alla produzione di basi musicali e la realizzazione di colonne sonore per spettacoli teatrali e manifestazioni di vario genere.

E’ attivo da parecchi anni nel mondo della didattica, dal pianoforte classico alle tastiere all’organo, dalla programmazione e la computer music,  alla propedeutica della prima e primissima infanzia, oltre che nel settore commercio e marketing di strumenti musicali.